La biblioteca di Como intitolata a Paolo Borsellino. Lunedì prossimo la cerimonia

Paolo Borsellino

Biblioteca “Paolo Borsellino”. Così si chiamerà, dal prossimo lunedì, la struttura cittadina di piazzetta Lucati.
L’intitolazione all’eroico magistrato antimafia è la conclusione di un percorso iniziato nel marzo del 2018, quando al Comune di Como arrivò la richiesta da parte del “Centro Studi sociali contro le mafie”.
«Ci siamo. È uno splendido risultato – spiega Benedetto Madonia, direttore del “Centro Studi sociali contro le mafie – Progetto San Francesco” – L’intitolazione sarà l’atto iniziale della Settimana della Legalità che porterà in città incontri, convegni e dibattiti su questo tema importantissimo,
Ieri mattina la presentazione in Comune. «Da subito ci è parsa una splendida idea quella di intitolare a Paolo Borsellino la nostra biblioteca, luogo di cultura dal quale passano tanti giovani», ha detto il vicesindaco del capoluogo, Alessandra Locatelli. Presenti anche il neo assessore alla Cultura Carola Gentilini, che ha sottolineato l’importanza della serie di incontri organizzati in città, e Licia Viganò, direttrice amministrativa della biblioteca. «È significativo dedicare alla memoria di questo eroe il nostro luogo cittadino di cultura», ha sottolineato Viganò.
La Settimana della Legalità, come detto, comincerà con l’intitolazione della biblioteca lunedì prossimo alle ore 9.30, alla presenza della figlia del magistrato, Fiammetta Borsellino. Poi, nei giorni successivi, vari incontri tra cui, mercoledì dalle 9.30 alle 12.30, “La mafia teme la scuola più della giustizia” con Alessandra Dolci, procuratore aggiunto e coordinatore della Direzione distrettuale antimafia e misure di prevenzione di Milano. Parteciperà alla settimana di dibattiti anche Giuseppe Governale, numero uno della Dia.
La figlia al Dariosauro
Ospite della prossima puntata del Dariosauro su Etv, lunedì 8 aprile dalle ore 21.20, sarà proprio Fiammetta Borsellino, figlia del magistrato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.