La Briantea 84 celebra lo sport paralimpico

Serata con ospiti di prestigio
Una serata di festa per dare il via alla nuova stagione e per festeggiare i successi di quella passata. L’ha organizzata la Briantea 84 del vulcanico presidente Alfredo Marson, società canturina, leader nello sport paralimpico a livello nazionale.
In quattrocento si sono ritrovati al palazzetto dello sport di Seveso, che abitualmente ospita gli incontri di basket in carrozzina, per celebrare il club che si sta avvicinando al suo terzo decennio di vita (la festa inizierà nel 2013, con una
grande celebrazione in una location prestigiosa, probabilmente Villa Erba).
E proprio perché la Briantea è una importante realtà, gli ospiti erano all’altezza, capitanati dal vicepresidente del Coni e numero uno del comitato paralimpico Luca Pancalli. Al suo fianco gli atleti che a Londra alle Paraolimpiadi hanno vinto medaglie, il lariano Roberto Bargna e poi Annalisa Minetti, Martina Caironi, Federico Morlacchi. Senza dimenticare altre atlete come Giusy Versace e Bebe Vio e i giocatori della Pallacanestro Cantù – capitanati dal presidente Anna Cremascoli – e tanti dirigenti a ogni livello del mondo sportivo e rappresentanti delle istituzioni (fra cui il sindaco di Cantù Claudio Bizzozero).
«Alle ultime Paraolimpiadi – ha detto Pancalli – abbiamo mandato un messaggio straordinario per quanto riguarda i valori etici e la passione per lo sport. Gli ultimi anni sono stati di grandi sacrifici, che alla fine sono stati tutti ripagati».

Massimo Moscardi

Nella foto:
In prima linea
Due momenti della serata di gala organizzata dalla Briantea 84 in vista della nuova stagione agonistica. A sinistra, Luca Pancalli con gli atleti che hanno vinto una medaglia alle Paraolimpiadi. A destra, le ospiti Giusy Versace e Bebe Vio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.