La “Casa della Musica” invita a riflettere sull’Olocausto
Cultura e spettacoli, Musica

La “Casa della Musica” invita a riflettere sull’Olocausto

Il progetto Terezin 17/10 nasce da una curiosità. C’è una generazione di brillanti musicisti vissuti fino al 17/10/1944, le cui opere sono rimaste a lungo sconosciute. Perseguitati per la loro fede religiosa, furono vittime dello sterminio nazista, che mise precocemente fine alla loro vita di individui ed artisti. Eppure, l’attività di produzione ed esecuzione musicale non solo non si arrestò durante il periodo di oppressione e prigionia che questi artisti subirono nel ghetto di Terezin, bensì trasse dal loro desiderio di vita in quel mondo opposto un’incredibile forza, da un lato per godere della capacità che la musica ha di elevare gli animi ad una dimensione più umana e dall’altro per non rinunciare alla possibilità di affermare, anche nelle condizioni più estreme, la propria libertà.

Il progetto, nato nel 2015 da un’idea del musicologo Guido Barbieri, intende realizzare nella settimana del 17 ottobre di ogni anno iniziative musicali e di riflessione che, partendo dell’esperienza della Casa della musica di Como, possano restituire senso ed autonomia a quelle musiche e che possano allargarsi ad altre città italiane attraverso la creazione di una rete di collaborazione e condivisione con istituzioni, associazioni, organizzazioni culturali, artisti, singoli appassionati.  Quest’anno il progetto ha assunto una dimensione nazionale, coinvolgendo oltre a Como le città di Milano, Roma, Trieste, Pesaro, Gorizia e Pontassieve (FI).  L’iniziativa è della “Casa della musica” di Como che organizza un evento sul tema il 17 ottobre presso la Sala Musa dell’Associazione Carducci (foto) alle ore 20.30, ingresso 8 euro adulti, 5 euro studenti.

6 ottobre 2018

Info Autore

Lorenzo

Lorenzo Morandotti lmorandotti@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto