La “Centomiglia del Lario” accoglie la Formula 2

altIl prossimo fine settimana torna l’appuntamento con l’attesissima gara di motonautica
Una gara che piace sia agli appassionati di motonautica, sia ai “profani” di questo sport, che in questo 2014 ha come ciliegina sulla torta la prova dell’Europeo di Formula 2.
È la “Centomiglia del Lario”, che va in scena il prossimo fine settimana sulle acque del primo bacino. «L’appuntamento più antico tra quelli in calendario nel nostro Paese», spiega Vincenzo Iaconianni, presidente della Federazione Motonautica.
Oltre alla tradizionale competizione – che scatta domenica alle

14.30 – ci sarà anche l’Europeo di Formula 2, con gli scafi simili a quelli di F1.
Una occasione, dunque, per rivedere una gara simile a quella del Gran Premio di F1, che Como ha perso ormai da anni. L’ultima edizione è stata nel 2007, con il successo di Guido Cappellini.
Ma ora è tempo di pensare alla “Centomiglia” edizione 2014. Un appuntamento che, dietro a questo nome, racchiude una serie di eventi. L’omonima corsa, come detto, scatta alle 14.30 di domenica e comprende anche una prova del Campionato italiano Endurance.
Una competizione di grande tradizione che vanta nel suo albo d’oro nomi di personaggi che hanno scritto la storia della motonautica.
Il primo vincitore è stato Mario Marzorati, nel 1949. Tra gli altri compaiono poi Guido Abbate, Giuseppe Rosa, Tullio Abbate, Cesare Scotti, Renato Molinari, Stefano Casiraghi, Carlo Bodega e Guido Cappellini.
E per la prova 2014 hanno garantito la loro partecipazione i nomi più recenti che compaiono nell’elenco dei trionfatori, Serafino Barlesi (2003, 2004, 2008, 2009 e 2011) e il francese Pascal Caballero (sul gradino più alto del podio nel 2012 e nel 2013).
Al primo classificato, per il quarto anno, sarà assegnato il trofeo alla memoria di George Garvin Brown III, mister Jack Daniel’s, il re del whisky statunitense, amante del Lago di Como, morto nel 2010 proprio alla vigilia della “Centomiglia”.
La gara può vedere al via anche piloti di altri Paesi ed è certa la presenza di driver che raggiungeranno Como dalla Germania. ma l’elenco dei partecipanti sarà più chiaro sabato quando ci saranno le verifiche. Il circuito sarà quello tradizionale, con le boe davanti a piazza Cavour, la virata a Blevio e davanti a Villa d’Este a Cernobbio.
Non solo “Centomiglia”, però. A questa corsa ne sono state abbinate altre in un weekend agonistico che si annuncia molto intenso. La base della manifestazione sarà in zona stadio dove, per forza di cose, nel fine settimana ci saranno limitazioni per traffico e parcheggi.
Sono in calendario le gare delle categorie Formula 2, Italiano Endurance, Gt15 e Trofeo Suzuki.
Le prime prove sono in programma sabato dalle 10.15. Si andrà avanti fino alle 19, quando la prima giornata si concluderà con una dimostrazione su uno scafo biposto di F1. Due le gare che si disputano nella stessa giornata, la prima prova Endurance alle 14, la Gt15 alle 16.15 e la Formula 2 alle 17.
Domenica i piloti cominceranno le loro evoluzioni sull’acqua alle 9.30, con la seconda manche della categoria Gt15. Ci saranno poi due gare di Formula 2, alle 11.15 e alle 14.
Subito dopo (14.30) la partenza della “Centomiglia” seguita alle 15.45 dalla quarta e ultima manche della Formula 2. Una curiosità, come delegato della commissione circuito della Federazione, nella prova di F2, ci sarà il comasco Thomas Turati, che farà da osservatore per conto della Fim e sarà membro della giuria per i piloti italiani. 
Alle ore 18 la cerimonia di premiazione nella sede dello Yacht Club Como- Mila-Cvc, che organizza la kermesse e che sarà la base logistica di tutto l’attesissimo evento.

Massimo Moscardi

Nella foto:
Il passaggio davanti a Villa Olmo: in primo piano, con lo scafo “Kalou”, Pascal Caballero, vincitore delle ultime due edizioni

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.