La corsa di Cantù verso i playoff. Irina Gerasimenko: «Non ci vogliamo fermare»
Sport

La corsa di Cantù verso i playoff. Irina Gerasimenko: «Non ci vogliamo fermare»

Una fase della gara vinta contro Reggio Emilia Una fase della gara vinta contro Reggio Emilia

Cantù sempre più vicina ai playoff, a due giornate dal termine della regular season. Quando mancano gli incontri a Capo d’Orlando e in casa con Brindisi i brianzoli sono sesti nella in serie A con 30 punti, gli stessi di Varese e Bologna. L’ultimo tassello della squadra di coach Marco Sodini è stata la vittoria interna con Reggio Emilia (90-79 il finale). Cantù continua a sognare, Reggio abbandona la speranza di arrivare alla fase finale del campionato.

«I risultati dell’ultimo turno non ci consentono di dire che siamo già dentro con un piede e mezzo nei playoff – afferma coach Marco Sodini, tecnico della Red October – Detto ciò, non avremo fatto un passo e mezzo ma sicuramente un gran bel passo in avanti l’abbiamo fatto. Adesso per Capo d’Orlando vediamo di recuperare Salvatore Parrillo, assente forzato con Reggio, e gli altri acciaccati. Sono contento della vittoria ma possiamo fare ancora meglio».

«Ai playoff si partecipa per vincere, non per la soddisfazione di esserci, e posso dire che Cantù avrà le sue chance: è una buona squadra con ottimi giocatori – dice dal canto suo Massimiliano Menetti, allenatore di Reggio Emilia – Noi, per la prima volta dopo anni, saremo assenti, e la cosa mi amareggia. Ma è stata una stagione particolare, con tanti infortuni, in cui siamo partiti malissimo. Abbiamo cullato il sogno di raggiungere la volta scudetto, ma purtroppo è andata così».

Da sinistra, coach Marco Sodini, il presidente Irina Gerasimenko e il collaboratore tecnico Kiril Bolshakov Da sinistra, coach Marco Sodini, il presidente Irina Gerasimenko e il collaboratore tecnico Kiril Bolshakov

Non nasconde la sua soddisfazione anche il presidente Irina Gerasimenko: «Quella contro Reggio Emilia era gara importante per entrambe le squadre ed è stata una bella battaglia. I playoff vicini? C’è un lavoro di tutti che ha portato a questo risultato. Ma non ci vogliamo fermare, speriamo di poter andare avanti il più possibile e di toglierci ancora molte soddisfazioni».

Cantù riparte con Capo d’Orlando nel mirino. Si gioca domenica prossima alle 20.45 contro la formazione fanalino di coda della serie A. I siciliani nell’ultimo turno hanno perso per 104-85 contro la capolista Reyer Venezia e sono obbligati a vincere contro i brianzoli per continuare a sperare nelle possibilità di salvezza. Sulla panchina della Betaland è arrivato il mestrino Andrea Mazzon, che ha come assistente il canturino doc Nicola Brienza. Per loro un compito difficile, soprattutto dopo la clamorosa vittoria di Pesaro, concorrente diretta, a Milano.

2 maggio 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto