La giunta discute la nuova Ztl ma il voto finale non arriva

altAnticipazioni – L’assessore alla Mobilità di Como, Daniela Gerosa, ha presentato ieri all’esecutivo il piano di revisione del traffico e del sistema della sosta
La rivoluzione viabilistica e dei parcheggi verrà probabilmente approvata soltanto la settimana prossima

Revisione delle tariffe dei parcheggi, con fasce di prezzo diverse a seconda della distanza dal centro. Estensione della Zona a traffico limitato (Ztl) in piazza Roma da metà febbraio e, a seguire, in piazza Volta. Nuovi parcheggi per il carico e scarico e spazi di sosta di cortesia attorno alle mura.
L’assessore alla Mobilità di Como, Daniela Gerosa, ha presentato ieri in giunta il piano di revisione della Ztl e del sistema della sosta.
L’approvazione del documento è slittata a fine

mese. Ma dovrebbe scattare comunque entro metà febbraio l’estensione della Ztl nell’area di piazza Roma. I parcheggi nel piazzale a ridosso delle Ferrovie Nord, attualmente gialli e riservati ai residenti, saranno trasformati in spazi blu a pagamento. In via Pretorio, invece, sarà realizzato un parcheggio per le moto. Almeno in questa prima fase, non ci sarà alcun cambiamento per i bus, che continueranno a transitare e a sostare ai Portici Plinio.
In una seconda fase, i cui tempi esatti devono essere definiti, sarà installato un semaforo in via Rodari e saranno spostate le fermate dei bus di linea.
I mezzi transiteranno a doppio senso da piazza Roma, liberando così i Portici Plinio. Confermata in piazza Roma l’individuazione di un’area di carico e scarico per i pullman turistici. Per provare a rispondere alle esigenze dei commercianti – e rispondere alla pioggia di critiche sull’allargamento della Ztl – il Comune ha previsto la realizzazione, lungo il perimetro della stessa Ztl, di nuovi parcheggi per il carico e scarico a servizio. Gli spazi saranno messi a disposizione dei commercianti e dei clienti. Saranno realizzati inoltre 11 posti “di cortesia”, noti anche come posti rosa, destinati alle donne, in particolare alle mamme con bimbi piccoli o in dolce attesa.
Dopo piazza Roma, sarà il turno di piazza Volta, via Grassi e via Garibaldi dove i parcheggi attualmente a disposizione saranno trasformati in spazi gialli destinati ai residenti. In via Rubini, almeno in questa prima fase, verrà istituito il doppio senso di circolazione mentre nella piazzetta Jasca resteranno i parcheggi blu. Anche queste due aree, però, in una seconda fase dovrebbero rientrare nei confini della Ztl. Palazzo Cernezzi ha annunciato inoltre la volontà di pubblicare appositi bandi di concorso per la progettazione delle piazze Roma e Volta.
Il costo della sosta, infine. La giunta ha confermato la volontà di ridefinire il sistema tariffario, con la definizione di 4 zone concentriche omogenee, le cui tariffe saranno legate alla vicinanza al centro storico. In alcuni casi, per rendere omogeneo il piano, saranno introdotti alcuni adeguamenti. Palazzo Cernezzi dovrebbe inoltre annunciare nuovi abbonamenti per l’autosilo di via Auguadri, con offerte per i residenti.

Anna Campaniello

Nella foto:
Dovrebbe scattare entro metà febbraio l’estensione della Ztl nell’area di piazza Roma

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.