La lettura, forte esperienza di crescita nell’universo carcere

Carcere del Bassone

Domenica 1° novembre, alle 18, in streaming dalla pagina Facebook di Villa Bernasconi di Cernobbio, si terrà un incontro dedicato alla lettura, all’illustrazione e una forte testimonianza di cultura come esperienza di crescita in carcere. Eletta Revelli e Katia Trinca Colonel di Bottega Volante, associazione che da anni porta avanti progetti sociali legati alla reclusione, dialogheranno con il disegnatore Davide La Rosa. Verranno raccontate la storia e le curiosità del progetto “I classici dentro e fuori il Bassone” che ha coinvolto, gli scorsi due anni, un gruppo di detenuti della Casa Circondariale di Como insieme a ventisei illustratori professionisti che fanno parte di Slowcomix.
“Illustrare i libri classici, un progetto per il Bassone. La lettura e il disegno entrano in carcere” è il titolo dell’incontro durante il quale verranno mostrati alcuni disegni degli illustratori che purtroppo, a causa dell’emergenza sanitaria, non si sono potuti esporre a Villa Olmo in occasione di Parolario e Fiera del libro.
A stimolare detenuti e disegnatori sono state le parole dei grandi autori della letteratura e della filosofia (Voltaire, Platone, Yourcenar, Melville, Woolf), del racconto autobiografico (Primo Levi, Tiziano Terzani, Kapuscinski), del pensiero contemporaneo (Chimamanda Ngozi Adichie, Elvio Fassone, Andrej Longo, Bjorn Larsson, Concita De Gregorio) e molti altri. Le pagine di quei romanzi hanno fatto nascere emozioni e pensieri trascritti sulla carta da alcuni detenuti e rielaborati dai disegnatori dell’associazione no profit Slowcomix i quali, lasciandosi guidare dalle parole dei detenuti, hanno immaginato e donato la loro copertina per quel classico. Un esempio di come l’interazione di arte e letteratura può donare bellezza anche in un luogo duro e problematico come il carcere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.