La lite per il cricket finisce davanti al giudice

palazzo di giustizia como

La lite sarebbe iniziata per questioni sportive, ovvero la rivalità tra squadre di cricket di India e Pakistan. La questione si sarebbe poi spostata su un piano prettamente politico. L’epilogo, nel 2016, fu un violento alterco in via Milano a Como, con tanto di intervento delle forze di polizia. Un confronto che aveva avuto due momenti caldi, il primo in un centro
di telefonia, il secondo all’esterno di un alimentari.

Per quell’episodio, il pakistano (33 anni) è finito a processo con l’accusa di lesioni personali. Il suo accusatore, ovviamente l’indiano, verrà sentito nella prossima udienza.

Ieri è stato invece ascoltato un testimone che ha detto di non aver visto il pakistano aggredire l’indiano, pur confermando la lite tra i due stranieri.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.