La millenaria storia dell’Isola Comacina da scoprire con “Villago”

Il lago di Como con l'Isola Comacina

«L’Isola Comacina è un vero e proprio gioiello del Lago di Como, in grado di rappresentare, in poco spazio, la millenaria storia lariana, dagli antichi romani ai nostri giorni, ma anche di riassumere la cultura artistica delle sue epoche, dal romanico al razionalismo lariano». Le guide dell’associazione Villago così invitano a scoprire l’Isola Comacina sabato 28 agosto. Seguendo un filo conduttore cronologico, le guide racconteranno la storia e gli aneddoti del particolarissimo campanile della chiesa di Santa Maria Maddalena, un vero e proprio “faro” a guardia dell’isola. Sbarcati sull’isola, si andrà alla scoperta delle strutture e dei beni culturali superstiti, a testimonianza della sua grande rilevanza strategica che ebbe sia in epoca romana che nell’altomedioevo, dalla chiesa di San Giovanni Battista, ai resti della basilica di Santa Eufemia fino alle famose “case per artisti”, realizzate dal Lingeri nel 1933. Costo: 22 euro a persona. Iscrizione obbligatoria entro oggi al sito www.villago.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.