La Nazionale di canottaggio riparte: nel mirino i Giochi di Parigi 2024

Elisa Mondelli

Con le Olimpiadi di Tokyo ormai in archivio, il canottaggio tricolore è già proiettato sul futuro e sulla prossima edizione dei Giochi, in programma a Parigi nel 2024.
Per questo motivo la Federazione ha predisposto un raduno con una serie di atleti che in prospettiva potrebbero essere protagonisti con il body azzurro nelle competizioni più importanti. I convocati – compreso un buon numero di portacolori di società comasche – sono già da tempo nel giro delle Nazionali. Ma ora che il lavoro di costruzione diventa più mirato, la chiamata assume ancora più valore, visto che si inizia a costruire il gruppo verso i prossimi Giochi.
Al collegiale, in programma a Sabaudia dal 21 al 30 settembre prossimi, sono stati convocati complessivamente 37 atleti, 24 maschi e 13 femmine. Il raduno sarà curato dal direttore tecnico Francesco Cattaneo che si avvarrà, tra gli altri, della collaborazione del lariano Stefano Fraquelli, responsabile del settore femminile, che a Tokyo ha guidato all’oro Federica Cesarini e Valentina Rodini.
A Sabaudia sono stati chiamati i comaschi Davide Comini e Matteo Della Valle (Fiamme Oro-Canottieri Moltrasio), Giorgia Pelacchi (Fiamme Rosse-Lario), Gabriel Soares (Marina Militare), Nicholas Castelnovo, Ivan Galimberti, Patrick Rocek (Lario) ed Elisa Mondelli (Moltrasio, nella foto).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.