Il riscatto degli azzurri passa dal Frosinone. Torneo cadetto in salita per le neopromosse

Como Ascoli

Tre formazioni a punteggio pieno, quattro ancora inchiodate a zero punti, comprese due neopromosse, Alessandria e Ternana.
Sono passate soltanto tre giornate, ma il gruppo della serie B, per utilizzare un paragone ciclistico, si sta già sgranando.
Tra le squadre che guidano la classifica anche l’Ascoli, che sabato si è imposto per 1-0 allo stadio Sinigaglia nella “prima” interna del Como di questa stagione.
I marchigiani condividono il primato con il Pisa e con il Brescia di mister Filippo Inzaghi. Toscani e lombardi nell’ultimo turno hanno vinto nettamente in trasferta: il Pisa per 4-1 sul terreno della Ternana, il Brescia con un secco 3-1 ad Alessandria, con il primo gol, con la maglia delle “Rondinelle” dell’eterno Rodrigo Palacio (l’attaccante ex Inter, Genoa e Bologna ha infatti 39 anni).
In coda, oltre ad Alessandria e Ternana, sono ferme Vicenza e Pordenone, entrambe guidate da ex giocatori del Como.
In Veneto, dopo lo stop di Cosenza, traballa pesantemente la panchina di Domenico Di Carlo (oggi ci potrebbero essere l’esonero e la sostituzione). In Friuli è appena arrivato Massimo Rastelli, ma il suo esordio è stato decisamente negativo, con la sconfitta interna per 4-0 con il Parma.
Il Como è fermo a due punti, curiosamente con le due antagoniste con cui ha impattato in trasferta nei primi turni di campionato, il Crotone ed il Lecce.
Alle spalle delle prime, tre compagini che sicuramente potranno recitare un ruolo di vertice nella lotta per la promozione in A, il Parma (7 punti), la Cremonese e il Cittadella (6).
A 5, alla pari con Reggina e Monza, c’è il Frosinone, l’undici che venerdì alle 18 sarà ospite del Como allo stadio Sinigaglia. Nell’ultimo turno i laziali non sono andati oltre lo 0-0 interno con il Perugia, la squadra che finora si sta disimpegnando meglio fra le neopromosse (per gli umbri 4 punti).
Dopo un giorno di riposo, domenica, ieri mister Giacomo Gattuso ha ripreso la preparazione con i suoi ragazzi in vista della partita con i gialloblù.
Medesimo programma per il Frosinone, che tra l’altro è allenato da Fabio Grosso, che da giocatore fece esultare un Paese intero segnando il rigore decisivo ai Mondiali del 2006 nella finalissima di Berlino contro la Francia, senza dimenticare la rete nella semifinale con i padroni di casa della Germania.
I biglietti per Como-Frosinone saranno in vendita da domani alle 8. Prioritario ricordare che i botteghini del Sinigaglia saranno chiusi, visto che sui social sono stati pubblicati filmati di tifosi dell’Ascoli che hanno raggiunto il Lario per poi scoprire che allo stadio i tagliandi non erano disponibili.
Tutte le persone al di sopra dei 12 anni di età devono essere necessariamente munite di Green pass (che andrà presentato all’ingresso).
I biglietti per il match con i laziali saranno disponibili fino alle 17 di venerdì esclusivamente online sul sito vivaticket.com e nei punti vendita abilitati Viva Ticket.
I prezzi ridotti sono riservati alle persone Under 14. I bambini sotto i 5 anni entrano gratuitamente. L’eventuale presenza andrà però segnalata al momento dell’acquisto del tagliando in modo da ottenere il pass d’accesso allo stadio.
I costi non sono stati cambiati rispetto alla sfida contro l’Ascoli: si va dai 58 euro della tribuna d’onore ai 12 della curva del Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.