La pianista Gloria Campaner il 2 settembre a Villa Carlotta

La pianista Gloria Campaner attesa a Villa Carlotta il 2 settembre (credit Fabio Gianardi)

«Cerco di portare il sentire delle persone nella mia musica»

È un concerto straordinario quello in programma il 2 settembre a Villa Carlotta a Tremezzina. La famosa pianista Gloria Campaner terrà un recital pianistico sui 24 Preludi op. 28 di Fryderyk Chopin, a cui l’artista ha dedicato il recente album pubblicato con Warner Music Italy, immersa nel contesto naturale della dimora. Il concerto sarà a sua volta un “preludio” che anticiperà “Fiesta”, il Festival delle Arti e delle Emozioni che dal 10 al 12 giugno 2022 si svolgerà nella cornice della Villa sul Lago di Como.

“Fiesta” sarà un manifesto culturale collettivo che intende unire per la prima volta artisti e pubblico in un evento inclusivo, in un dialogo attivo in cui le due parti possano scambiare reciprocamente emozioni, azioni, performance, riflessioni e pratiche. Una condivisione della cultura che abbraccerà musica, teatro, arti visive, corporee, letterarie e la natura, in uno scenario di grande bellezza.
«”Fiesta” è un sogno che si realizza»,- commenta Gloria Campaner, pianista veneziana di fama internazionale, nota anche per i suoi progetti trasversali e per la sua versatilità. «Da sempre – aggiunge la musicista – nel mio lavoro cerco di portare il sentire delle persone in una dimensione allargata della musica e dell’arte, in uno spazio condiviso dove la bellezza e la natura abbraccino l’artista e lo spettatore. Con questa intenzione ho ideato un laboratorio creativo per giovani performers che rappresenta l’evoluzione, la visione estesa di questo percorso».

La natura avrà un ruolo di primo piano durante il concerto del 2 settembre, che si svolgerà proprio nel Giardino Botanico di Villa Carlotta, un patrimonio naturale di straordinaria ricchezza, con fioriture, colori e profumi che rendono il suo nome prestigioso in tutto il mondo.
Il connubio tra arte e natura affonda le radici nella storia della villa. In particolare al duca Giorgio II Sassonia Meiningen, marito di Carlotta, che è stato un grande estimatore di tutte le arti, ospitando musicisti di fama internazionale provenienti da tutta Europa. “Fiesta” diventa così l’occasione per continuare questo percorso innovandolo e ampliando la proposta alle arti performative, alla natura e alla bellezza.

Dopo il concerto è prevista una light dinner sulla terrazza della Villa, con posti limitati. Info e costi su: www.villacarlotta.it.
Per prenotazioni: eventi@villacarlotta.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.