La proposta: contapersone all’ingresso dei parchi

Turisti prendono il sole sul prato di Villa Olmo

Lo scorso fine settimana – complice il bel tempo e purtroppo l’idea errata di essere già in fascia gialla – ha mostrato cosa non bisogna fare. In parchi e giardini di molte città, fiumi di persone hanno invaso ogni angolo. Così è capitato anche nella vicina Varese, dove in diversi spazi verdi, su tutti Villa Mylius, si sono contate centinaia di persone. Stese sull’erba a prendere il sole, assiepate intorno al bar presente per bere qualcosa di fresco, all’assalto dei giochi per i bimbi.

Un problema osservato anche nel centro di Como. Situazioni limite che hanno già fatto scattare l’allarme delle forze dell’ordine e delle diverse amministrazioni comunali, che stanno già pensando come correre ai ripari. Ecco allora che a Varese nei prossimi giorni il comandante della polizia locale si confronterà con il sindaco Davide Galimberti per trovare una soluzione. Tra le ipotesi quella di un contapersone all’ingresso dei parchi che servirebbe a stoppare, raggiunto il numero limite, gli ingressi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.