La settimana dell’infanzia a Como Creatività e impresa in Lombardia

Torna anche quest’anno, nel 25esimo anniversario della “Carta dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”, la settimana dedicata a bambini, ragazzi e famiglie che dal 15 al 23 novembre animerà Como con eventi, incontri, laboratori, visite guidate ai musei e nella natura.

Tante le iniziative in programma, ecco quelle del prossimo weekend. L’ingresso ai musei civici sabato 15 e domenica 16 sarà libero per i genitori accompagnati dai figli (Museo Archeologico e Storico, piazza Medaglie d’Oro 1, Pinacoteca Civica, via Diaz 84 e Tempio Voltiano, in viale Marconi). Il piccolo ma suggestivo Museo Casartelli, in viale Cavallotti 7 a Como, aprirà le sue porte ai bambini a partire dai 6 anni per “Il museo in valigia”, un percorso curioso con un laboratorio finale (sabato 15 e domenica 16, dalle 15 alle 17; prenotazione obbligatoria allo 031.267365; e-mail a asscarducci@libero.it). Al Museo Archeologico, in piazza Medaglie d’Oro 1, sabato 15 dalle 15 alle 16, si terrà il laboratorio creativo per bambini dai 4 ai 7 anni dal titolo “E se Augusto avesse avuto i baffi?” (prenotazione obbligatoria allo 031.252550).
Tanti i laboratori in programma, sul teatro (“Alma la Maga pasticciona”, a cura del Teatro Gruppo Popolare), su riciclo e riuso con una storia animata (a cura di BaRT), sul pane e la cucina (iscrizione obbligatoria sul sito www.kiwaniscomo.it).
Tra le iniziative di domenica 16, una passeggiata nella valle del Cosia con le Guardie Ecologiche Volontarie del Comune di Como (partenza alle ore 10.30 da piazza Martignoni a Camnago Volta; prenotare con mail a gev@comune.como.it), l’incontro per genitori con la psicopedagogista Lucia Todaro (alle 15, nella Sala Centro Civico di Camnago, piazza Martignoni) e lo spettacolo di burattini “Pinocchio” per bambini dai 3 ai 10 anni con la Compagnia “I Pigliapupazzi” (ore 15.30, Sala dell’oratorio di Monte Olimpino). Informazioni sul programma completo: www.comune.como.it.
fuori porta
Calzature, motori, design, cibo, moda… l’eccellenza del made in Italy attraversa tutto il settore manifatturiero. Per far conoscere la creatività e la storia di numerosi tra i grandi marchi nostrani c’è la “Settimana della Cultura d’Impresa”, quest’anno giunta alla XIII edizione e che, partita il 13, proseguirà fino al 23 novembre.
Novità di quest’anno, l’iniziativa “Una notte al museo… d’Impresa!”: giovedì 20 novembre per la prima volta il pubblico potrà visitare gratuitamente i musei fino a mezzanotte. A Milano e provincia aderiscono all’iniziativa: Fondazione Pirelli, Museo Zambon, Galleria Campari, Collezione Branca e Museo Kartell. Fino a sabato 15 novembre (il 14 novembre, su invito dalle ore 18 e sabato 15 novembre, aperto a tutti dalle ore 15) a Bresso, si potrà ammirare e vivere l’installazione “Oxy.gen: il respiro della scienza”, una struttura avveniristica a forma di bolla d’aria, nella quale sarà possibile interagire con l’affascinante mondo della respirazione.
I bambini e gli appassionati di trattori potranno invece ammirare la mostra “Ritratto di famiglia con trattore – L’evoluzione del mondo contadino dagli anni cinquanta ad oggi” allestito presso l’Archivio Storico e il Museo Same Deutz-Fahr di Treviglio, dal 17 al 23 novembre.
Info: www.museimpresa.com.

Nella foto:
l’installazione “Oxy.gen: il respiro della scienza”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.