La stagione degli eventi non è terminata: Lario pronto per lo sprint di fine anno

Cross della Vigilia 2018

Sotto il profilo degli eventi sportivi, il 2019 è stato un anno esaltante per il territorio lariano.
Basti pensare al ciclismo, con l’arrivo in piazza Cavour di una tappa del Giro d’Italia e del “Lombardia”; oppure, sul fronte dei motori, hanno dato spettacolo il Rally Aci Como-Etv, con il record di partecipanti (poco meno di 200 iscritti) e la Centomiglia del Lario di motonautica (alla sua settantesima edizione).
Ormai è iniziato il mese di dicembre, ma, anche in prossimità delle feste di Natale, non mancheranno una serie di iniziative, sicuramente apprezzate dagli appassionati.
La prima data da segnare in calendario è quella di domenica 15 dicembre. La Canottieri Lario proporrà nel primo bacino del Lario, tra Sant’Agostino e la Diga foranea, l’edizione 2019 del match race.
Una gara appassionante, riservata agli “otto” che si sfideranno sulla distanza corta di 250 metri nelle ore del mattino. Regate veloci, da vivere intensamente, “uno contro uno”, che verranno proposte proprio davanti al lungolago, allo scopo di avvicinare anche i non appassionati al canottaggio. Tra le novità di quest’anno, oltre allo spostamento nel periodo natalizio, anche la presenza di un “otto” rosa, completamente femminile.
Il successivo evento sarà di scherma ed è fissato per sabato 21 e domenica 22 dicembre. La Comense scherma propone la tredicesima edizione del Trofeo Pietro Ferrante. Un evento che vuole ricordare il giovane atleta nerostellato che il primo gennaio del 1999 perse la vita in un incidente stradale a soli 18 anni sulla strada che collega Oga e Bormio, in Alta Valtellina.
Di fatto una competizione “open”, aperta a tutte le categorie (compresa la spada paralimpica) e che in passato ha visto la partecipazione di concorrenti giunti anche dall’estero. Sia sabato 21, che domenica 22 dicembre, al centro sportivo di via Giovanni XXIII il via delle competizioni è fissato alle 9.
In un anno esaltante per il ciclismo, la chiusura sarà con una gara di questa disciplina. Martedì 24 dicembre Lurago d’Erba sarà la base del Cross della Vigilia.
Nel 2018, nella foto, furono oltre 300 gli atleti in gara, con tanto pubblico e volti noti del ciclismo per la gara di ciclocross che da oltre due decenni viene organizzata nel paese brianzolo.
In un tracciato disegnato nella zona delle scuole, si sono sfidate tutte le categorie, maschili e femminili.
Tra gli spettatori, l’iridato 1991 e 1992 Gianni Bugno, il direttore sportivo Giuseppe Martinelli, che nell’occasione seguiva il figlio Davide. C’erano poi gli ex ciclisti Paolo Rosola e Paola Pezzo, che hanno applaudito il podio del figlio Kevin, secondo nella gara degli Junior. Pezzo è stata campionessa olimpica di Mtb, Rosola nel 1987 vinse in volata la tappa del Giro d’Italia terminata sul lungolago di Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.