La storia della fibbia protagonista al Museo della Seta

fibbie provenienti dalla collezione Pennasilico

Una storia ricca e appassionante quella della fibbia, gioiello funzionale, indispensabile complemento dei migliori outfit fin dall’antichità e ancora oggi utilizzata dalle più importanti case di moda.
Uno studio attento che intreccia costume, arte e gioiello per tracciare un inedito percorso visivo e di ricerca mostrando come le fibbie – da scarpa, da cintura, da pantalone, da mantello, da cappello ecc. – siano state nel corso dei secoli fondamentali indicatori di status sociale, attente spie dei cambiamenti del gusto, sempre al passo con innovazioni estetiche, tecnologiche e materiche. Ne parla un volume prezioso, Storia della Fibbia Tra Moda e Gioiello (1700-1950) che viene presentato domani alle 18 al Museo della Seta di via Castelnuovo 9 a Como dagli autori, Bianca Cappello e Samuele Magri. La racconta grazie alla selezione di fibbie provenienti dalla collezione Pennasilico, una tra le più importanti al mondo, una ricerca iconografica ricca di ritratti e illustrazioni d’epoca che contestualizzano questo oggetto nell’abito e sul corpo, testimoniando l’evoluzione della moda da un nuovo punto di vista.
Uno strumento indispensabile per tutti gli addetti ai lavori e per gli appassionati, designer e collezionisti di moda, arte, gioiello e accessori.

Bianca Cappello, storica e critica del gioiello, è docente di Storia del Gioiello presso Galdus Scuola Professionale di Oreficeria di Milano e di Jewellery History Design presso IED Milano. È coordinatore e curatore di conferenze e seminari sulla Storia del Gioiello, attività che completa con pubblicazioni su questo argomento. È curatore di mostre per musei ed enti pubblici e consulente curatoriale di collezioni museali. Per la casa editrice Skira ha pubblicato anche: Storia della Bigiotteria Italiana (2016), Il Gioiello nel Sistema Moda. Storia, Design, Produzione (2017), Carta preziosa. Il design del gioiello di carta (2017). Vive a Milano.

Samuele Magri, storico dell’Arte e della Moda, docente di Storia della Moda e del Costume presso IED Milano, IED Como e per varie istituzioni fiorentine. È relatore di incontri ed eventi su questi temi. Oltre ad aver collaborato con la stesura del volume Il Gioiello nel Sistema Moda, Storia, Design Produzione (Skira 2017), con Bianca Cappello ha curato la mostra A Tutto Colore! Ken Scott tra Moda e Gioiello presso il Museo del Bijou di Casalmaggiore (catalogo Universitas Studiorum 2018). Vive a Firenze.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.