La violenza shock ad una anziana: l’arrestato nega l’abuso, «Io non c’entro niente»

caserma Carabinieri di Cantù

«Io non c’entro niente con la violenza. Non sono mai stato in quella casa, non conosco la signora e al momento dei fatti stavo camminando in strada».
Si è tenuto ieri mattina, davanti al giudice dell’udienza preliminare di Como l’interrogatorio del nigeriano accusato di aver violentato una donna poco meno che novantenne in un comune della Bassa Comasca.

L’uomo, 26 anni, con già due richieste di asilo politico alle spalle non accolte, avrebbe negato ogni addebito sostenendo di non conoscere nessuno nel paese in cui sarebbe avvenuto il fatto, luogo che non riportiamo a tutela dell’identità della vittima.

Il gip Carlo Cecchetti ha disposto la permanenza in carcere del sospettato. L’indagine è coordinata dal pubblico ministero Mariano Fadda.

Ulteriori dettagli sul Corriere di Como in edicola oggi, martedì 15 giugno

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.