La Virgin Universal punta sui comaschi Marvin, band elettropop
Cultura e spettacoli

La Virgin Universal punta sui comaschi Marvin, band elettropop

Elettropop made in Brianza, a caccia di clic, condivisioni e visualizzazioni, per sfondare sul web e soprattutto nel cuore del pubblico. E adesso hanno una marcia in più: sei canzoni in un disco che porta il loro nome ed è prodotto dalla Virgin / Universal. È l’avventura dei Marvin, band lariana che qualche tempo fa aveva anticipato l’album con un singolo targato sempre Universal. Il gruppo è formato da giovani comaschi, quasi tutti di Alzate Brianza, dove è stato girato anche il video del brano “Sarà la primavera”. I Marvin nascono come gruppo di amici 15 anni fa sui banchi di scuola e tre anni fa come band. «Sono – dice il tastierista Mattia Scarpa – una strana creatura pop nata nel 2014 in provincia di Como. Dopo la partecipazione a numerosi concorsi e contest (‘Rock Targato Italia’, ‘Pop Me Up Contest’) che permettono al gruppo di scavalcare lo steccato della provincia, le idee musicali e l’approccio alla scrittura cambiano radicalmente, grazie a nuovi stimoli esterni e nuove collaborazioni». Ma chi è Marvin? Ci sarà qualche riferimento al grande cantante soul e R&B Marvin Gaye? «Marvin è un personaggio emblematico del romanzo di fantascienza umoristica Guida Galattica per Autostoppisti, un robot perennemente depresso e malinconico a causa della sua vasta intelligenza artificiale dotata di personalità vera. Nella musica dei Marvin traspare un velo di malinconia, nascosta nelle trame di canzoni pop che trasporteranno l’ascoltatore alla ricerca della risposta alla domanda fondamentale sulla vita, l’universo e tutto quanto».
I Marvin sono amici sin dai tempi del liceo e l’età media è 25-26 anni: sono Francesco Frigerio (voce e synth), Daniele Casari (chitarra e synth), Michele Ratti (chitarra e basso), Mario Ratti (basso e synth), Mattia Scarpa (tastiere e synth) e, unica donna, Nicole Castelletti (batteria), che è lecchese, mentre gli altri sono della provincia comasca.
La loro musica è un pop rock melodico orecchiabile. «Ci hanno influenzato all’origine i Coldplay – dice Mattia – ma ognuno di noi coltiva maestri e passioni: il cantante è più legato a Chris Martin, frontman dei Coldplay, e al nostro Cesare Cremonini, la batterista adora i Muse, il chitarrista ha un cuore grunge e stravede per gruppi come Nirvana e Queens of the stone age. Ognuno di noi ha un suo lavoro, non viviamo di musica anche se ci piacerebbe ovviamente farlo».
Come detto il primo disco dei Marvin si chiama semplicemente “Marvin” ed è uscito, solo in digitale, per Virgin / Universal. «La gestazione delle canzoni è stata molto lunga e racconta questi 3 anni di lavoro – dice Mattia – I pezzi sono stati prodotti da Muut (già al lavoro con Mahmood, Arashi, Nava) e da Luca Mattioni (al lavoro con Emma Marrone). Le canzoni parlano di conflitti interiori, storie d’amore e di smarrimenti generazionali… Il nostro tempo è pieno di contraddizioni che si affacciano fra i testi di questi brani».

17 agosto 2018

Info Autore

Fabrizio

Fabrizio Barabesi fbarabesi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto