L’adolescenza di Jean-Michel Basquiat in “Boom for the real”

Jean-Michel Basquiat

Il film è in programma domenica sera, alle 21, a Villa del Grumello

La regista Sara Driver ha ripercorso gli anni più difficili di Jean-Michel Basquiat, prima che diventasse uno tra i più celebri artisti americana. Morto a soli ventisette anni nel 1988, Basquiat ha vissuto a New York, respirando il passaggio della cultura artistica dagli anni Settanta agli Ottanta. La sua storia, raccontata in “Boom for Real”, pesca nei ricordi di coloro che lo hanno conosciuto, dal rapper Fab 5 Freddy al regista Jim Jarmusch. Il film è in programma domenica 9 agosto, alle 21.30, a Villa del Grumello, in via per Cernobbio a Como per la rassegna “Schemi d’arte” a cura del Circolo Arci Xanadù e dell’associazione Villa del Grumello. Prevendita obbligatoria a www.spaziogloria.com/
biglietteria.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.