Ladri di biciclette, nuovo colpo in via Rezzonico

altguarda il video

 

L’autore del furto immortalato anche questa volta dalle telecamere della Cisl
Ladri di biciclette in azione. Ieri mattina sono infatti tornati a colpire in centro città. E lo hanno fatto, ancora una volta, tra via Brambilla e via Rezzonico.
Sempre nella stessa zona – a ridosso della sede della Cisl – nel mese di luglio si era verificato un episodio analogo.
E anche ieri, come in passato, le telecamere di videosorveglianza del sindacato, puntate appunto proprio tra via Brambilla e via Rezzonico, hanno ripreso il ladro che ha agito con modalità decisamente insolite.

L’uomo infatti, per rubare la bicicletta, è arrivato sul luogo del misfatto a bordo di un’altra due ruote. Sceso di sella, il ladro ha legato la sua a un palo – lasciandola così in balia di qualche altro ladro – con tanto di catena e lucchetto. Subito dopo si è però infilato in un cortile di via Rezzonico, ha inforcato un’altra bicicletta ed è scappato a tutta velocità. Gli occhi elettronici hanno però ripreso l’intera scena – durata in totale appena un minuto – che si è verificata intorno alle 11.30 di ieri mattina.
Nelle immagini video si vede il presunto ladro arrivare, fare un paio di giri pedalando e poi spingere a mano una bicicletta.
L’uomo si guarda attorno, dopodiché assicura la sua due ruote a un palo con il lucchetto.
Attraversa la strada con passo svelto, cammina, si guarda attorno.
Poi le telecamere lo inquadrano mentre esce dal cortiletto con un’altra bicicletta: la sposta a mano, salta in sella e inizia la sua fuga lungo via Rezzonico, salendo sui pedali per scappare più velocemente possibile.
La fuga viene ripresa anche dalla telecamera puntata su via Brambilla, che mostra l’uomo pedalare in direzione lago.
Come detto, già un altro ladro di biciclette, che aveva agito in luglio nella stessa zona, era stato incastrato grazie alle immagini delle telecamere della Cisl. Ora anche questi video sono stati portati in Questura, a corredo della denuncia presentata dall’uomo cui stamattina è stata sottratta la bici.
Como è da sempre terreno fertile per i ladri di biciclette. Tanto che, giusto per citare alcuni esempi, verso la fine di agosto una lunga serie di furti di biciclette portò la squadra Mobile di Como a effettuare un servizio apposito di contrasto al fenomeno, dopo uno studio delle zone da cui proveniva la maggiore concentrazione di denunce, ovvero Villa Olmo, i giardini pubblici e la piazzetta della funicolare.
E, a inizio dello stesso mese, risale un altro caso quando ben otto biciclette furono recuperate dai carabinieri del Radiomobile di Como in viale Innocenzo. Le due ruote erano state rinvenute in un’area dismessa, nel corso di un sopralluogo.

F. Bar.

Nella foto:
Due immagini del ladro ripreso dalle telecamere di videosorveglianza della Cisl

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.