Ladro di biciclette finisce in manette

Un tunisino di 24 anni è finito in manette ieri pomeriggio. Gli agenti delle volanti della Questura di Como lo hanno notato correre in via Cadorna, inseguito da tre uomini. All’arrivo degli agenti è scappato in una lavanderia self service.

I tre inseguitori, dipendenti di un ristorante della zona, hanno spiegato alla polizia di aver notato il giovane sollevare una delle biciclette parcheggiate nel cortile del locale, cercando poi di allontanarsi nonostante la bici avesse il lucchetto che le fermava una ruota.

Il ladro era stato poi raggiunto dai tre, tra i quali c’era anche il proprietario della bicicletta e, una volta scoperto, si era dato alla fuga con i tre a inseguirlo. Il tunisino, titolare di un permesso di soggiorno scaduto dal 2015, era già stato denunciato varie volte per furto ed è destinatario della misure dell’Obbligo di firma presso la Questura.

E’ stato così nuovamente arrestato per il reato di tentato furto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.