Ladro di biciclette in via Napoleona: preso dai carabinieri

Una foto generica di biciclette

Avrebbe riferito al giudice, nel corso del processo con rito direttissimo che si è svolto in tribunale a Como, di aver pensato che quelle biciclette fossero in realtà abbandonate, in quanto erano senza sellino e legate l’una all’altra con una catena. Per questo, a suo dire, le aveva prese e se le stava caricando in spalla. Proprio in quel momento, tuttavia, è sopraggiunta una pattuglia dei carabinieri che l’ha fermato per un controllo.

Quelle biciclette in realtà non erano state per nulla abbandonate, e il ragazzo – un nigeriano di 30 anni – è stato arrestato e condotto di fronte al giudice monocratico. Il fatto nella giornata di martedì nell’alta via Napoleona, vicino all’intersezione con via Rimoldi. Lo straniero ha scelto il patteggiamento della pena che è stata riqualificata in tentato furto. Ha rimediato tre mesi e 10 giorni con 200 euro di multa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.