Lariowood, siamo il set preferito dai maggiori registi

Murder Mystery
Un fotogramma delle riprese dei fratelli Lumière
Un fotogramma delle riprese dei fratelli Lumière

Il critico Morando Morandini, scomparso nel 2015, che iniziò la sua carriera giornalistica a Como, all’Ordine, ricordava come all’inizio del Novecento, già il muto, utilizzò il Lago di Como come set di cinque film intitolati “I promessi sposi” dal 1910 al 1922. Ma l’esordio del Lario come set è più antico. È il filmato, della durata di un minuto, girato tra il 1896 e 1898 sul Lago di Como, agli albori della nascita del cinema e realizzato da un anonimo operatore italiano per conto dei fratelli Lumière. Sì, proprio quei Lumière che nel 1895 girarono “L’arrivo di un treno alla stazione di La Ciotat”, il cortometraggio che segna la nascita del cinema. Il filmato, una vera chicca, si intitola “Lago di Como: danze a bordo” ed è visibile nella sezione “streaming” della Cineteca di Milano (basta registrarsi al sito www.cinetecamilano.it).

Qualche scorcio lariano si ha anche nel 1917 “Malombra” di Carmine Gallone, ma la vera storia dei set lariani parte nel 1925 quando sul lago arriva un 26enne Alfred Hitchcock a girare a Villa d’Este di Cernobbio e presso l’Isola Comacina. Da allora il film non è mai finito. Un lungo elenco di pellicole non solo per il grande schermo: come dimenticare il periodo delle soap, con “Beautiful” e “Vivere” di stanza tra Como e Torno dal 1999 al 2008. Bollywood, inoltre, negli ultimi anni sembra adorare piazza Duomo per i suoi set.

Checco Zalone sul Lago di Alserio per “Che bella giornata”

Una lista con alcune perle assolute, citiamo “Rocco e i suoi fratelli” di Luchino Visconti, che nella casa di famiglia, Villa Erba a Cernobbio ultimò il montaggio di “Ludwig”, poi “C’era una volta in America” del 1984, l’ultimo film di Sergio Leone, e ancora i blockbuster “Guerre Stellari” episodio II, “Casino Royale”, “Ocean’s Twelve” (scene girate a Cernobbio e un cast d’eccezione: George Clooney, Catherine Zeta Jones, Matt Damon, Julia Roberts e Brad Pitt) senza dimenticare le ultime produzioni italiane, da “Che bella giornata” di Checco Zalone (Lago di Alserio), a “Il capitale umano” di Paolo Virzì (Teatro Politeama) fino al cinepanettone 2018 con Boldi e De Sica “Amici come prima” (Teatro Sociale, centro città e lago) e alla produzione del 2019 “Il giorno più bello del mondo” (a Villa Erba con Alessandro Siani).

La scena finale di "Innamorato Pazzo" in via Volta
La scena finale di “Innamorato pazzo” in via Volta

Nel panorama spicca anche la serie di pellicole targate Adriano Celentano: via Volta e Villa Olmo in città ospitò il set di “Innamorato pazzo”, cult dell’epoca, protagonista Adriano Celentano folle d’amore per Ornella Muti, siamo nel 1981. Lo stesso Celentano aveva scelto location comasche anche per “Il bisbetico domato” (sempre con la Muti, 1980, con una gara di basket a Cantù, al palasport Parini) e “Mani di velluto” (con Eleonora Giorgi, 1979, con scena finale sul lungolago di Cernobbio).

Sfondi ovviamente lariani – visto che la vicenda storica della fine di Benito Mussolini si sviluppo’ proprio nel Comasco – per “Mussolini ultimo atto” (di Carlo Lizzani, 1974) con riprese a Cernobbio, Moltrasio, Dongo, Mezzegra, Grandola ed Uniti, sulla statale Regina e in centro città (Palazzo Cernezzi).

Alberto Sordi Una vita difficile
Alberto Sordi in “Una vita difficile” sul Lario

«Ho passato sul Lario momenti indimenticabili». Così Sordi rievocò nel 2002, intervistato dal nostro giornale, le riprese di uno dei suoi film più celebri, “Una vita difficile”, prodotto nel 1961 da Dino De Laurentiis e girato a Lenno e Tremezzo e tra Lierna e Varenna.

Tra i principali alimenti del cineturismo sul Lario (finché lo ha permesso la pandemia) è la vicenda di “Guerre stellari” che l’anno prossimo compirà vent’anni dalla prima uscita nelle sale. Un film che ha portato a Villa Balbianello di Lenno diventata la proprietà del Fai più visitata d’Italia, frotte di turisti e anche di promessi sposi.

Qui infatti George Lucas girò le romantiche scene dell’episodio numero due, “L’attacco dei cloni”, con il Lario a fare da galeotta alcova per gli amori e i tremori della senatrice Padme Amidala e Anakin Skywalker, apprendista jedi e futuro Dart Fener, nella loggia Durini della villa, monumentale struttura ad archi inverdita da uno stupefacente Ficus Repens, e con le segrete nozze dei due, con tanto di robottini a porgere gli anelli (come fanno oggi in villa tanti sposini eccentrici), nel giardino vista lago della sontuosa dimora che il Cardinal Durini a fine ’700 volle realizzare in questo angolo lacustre come ritiro di delizia e svago letterario.

Una scena del film di Netflix a Como
Una scena del film di Netflix a Como

Il set più recente che è diventato uno spot per le bellezze del territorio con pochi precedenti è quello del 2018 per “Murder Mystery” del colosso californiano Netflix, leader nella distribuzione via Internet di film, serie televisive e altri contenuti d’intrattenimento. Il thriller girato sul Lago di Como ha visto protagonisti Jennifer Aniston e Adam Sandler (nella foto in alto) ed è stata una produzione costosa, degna delle major di Hollywood, che come detto è stata un prezioso trampolino di lancio per il territorio lariano con scene nel centro storico del capoluogo, a Villa Olmo, in zona Aero Club e a Villa Erba di Cernobbio. L’attore scozzese Luke Evans, coprotagonista con la Aniston e Sandler, ha osannato il Lario in una intervista: «Abbiamo passato 28 giorni da sogno sul Lago di Como, ed è stato bellissimo. È stato un lavoro molto divertente. Ci siamo divertiti tutti talmente tanto che alla fine delle riprese eravamo tristi».

E ora l’attesa è tutta ovviamente per “House of Gucci”, che uscirà nel mese di novembre 2021. Regia di Ridley Scott, con Lady Gaga, Al Pacino, Adam Driver, Jared Leto, Camille Cottin, Jeremy Irons, Jack Huston e Reeve Carney. Questa settimana le riprese sul Lago di Como, nella zona di Tremezzina e sulla statale Regina tra Argegno e Colonno.

L’infografica con film e location. Cliccare sull’immagine per visualizzarla al meglio

Location da film comasche

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.