Lavori in autostrada e a Maslianico: la deviazione dei Tir paralizza la città

Lavori ponte Maslianico

Un’altra giornata di rallentamenti e disagi per la viabilità cittadina, una situazione generata ancora in gran parte dai lavori sull’autostrada A9, ai quali si è aggiunta la chiusura del ponte di ferro a Maslianico.
E così, a cascata, il caos si è riversato a Ponte Chiasso e da Tavernola verso Como, con auto a rilento in via Bellinzona, via Per Cernobbio e via Borgovico. La giornata è trascorsa caotica in questo settore della città, anche se non vi è stata la paralisi che aveva caratterizzato il tardo pomeriggio di lunedì, quando le code avevano coinvolto anche tutta la sponda occidentale del Lago di Como, compresa la Valle Intelvi.

Lo snodo più critico in questi giorni resta quello tra Cernobbio, Tavernola e Maslianico, con il cavalcavia che collega la strada che da via Asiago porta in dogana a Maslianico che resta chiuso ai veicoli dalle 9 alle 13 e poi dalle 14 alle 18. L’infrastruttura è percorsa quotidianamente da circa 11mila veicoli. La chiusura si somma al cantiere in autostrada, partito lo scorso venerdì.

«Per i primi tre giorni si eseguono lavori relativi all’esame della struttura – spiega il sindaco di Maslianico, Tiziano Citterio – mentre venerdì sarà la volta delle prove di stabilità. Sabato mattina si riapre. Per il momento non abbiamo registrato il temuto caos», ha concluso il primo cittadino. Intanto, sull’altro fronte, quello relativo – appunto – ai lavori sull’Autostrada dei Laghi il divieto di transito con l’obbligo di uscita riguarda esclusivamente i mezzi pesanti, che si riversano sulla viabilità ordinaria. Per le automobili e le moto è previsto comunque un bypass e la circolazione a doppio senso di marcia su una sola carreggiata comporta inevitabilmente rallentamenti e disagi.

La fase di cantiere sull’Autolaghi, aperto 24 ore su 24, che mette a rischio la viabilità cittadino dovrebbe proseguire fino alla mattina di venerdì 13 agosto. Poi la tregua, per quello che tradizionalmente è l’ultimo weekend di esodo e il primo di controesodo estivo.
Gli interventi fino al 27 agosto si svolgeranno esclusivamente in orario notturno e i disagi si dovrebbero quindi ridurre.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.