Lavori stradali in città, l’Acus chiede maggiore coordinazione

Mario Lavatelli

Oltre ai grandi lavori a Como, come quello previsto e adesso rinviato a settembre in via Borgovico, nella situazione attuale basta anche un cantiere semplice e dalle modeste dimensioni per sconvolgere un equilibrio già precario. E di lavori ne sono presenti, come quello a Camerlata, tra le vie Badone e Paoli, che durerà fino all’11 settembre.

Senza contare i continui interventi anche sul tratto autostradale comasco della A9. Tema viabilistico caro anche ad Acus (associazione civica utenti della strada). «È apprezzabile predisporre cantieri importanti per la viabilità, certo forse sarebbe meglio una maggior coordinazione tra i vari enti e un maggior coinvolgimento delle associazioni», spiega il presidente di Acus Mario Lavatelli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.