Lavoro: Inail, in 5 mesi più denunce di infortuni, 434 morti

In totale 219.262 (+5

(ANSA) – ROMA, 30 GIU – Le denunce di infortunio sul lavoro presentate all’Inail tra gennaio e maggio di quest’anno sono state 219.262 (+5,7% rispetto allo stesso periodo del 2020), 434 delle quali con esito mortale (+0,5%). Lo fa sapere l’Istituto pubblicando gli open data dei primi cinque mesi del 2021. In aumento anche le patologie di origine professionale denunciate, che sono state 23.921 (+43,4%). I dati mensili, sottolinea l’Inail, sono fortemente influenzati dall’emergenza Covid. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.