Le donne e gli uomini di Confcooperative Insubria

L'assemblea di Confcooperative Insubria

Sono 42, oltre al presidente Mauro Frangi, i consiglieri eletti questa sera dall’assemblea Confcooperative Insubria.
Di seguito i nomi: Marina Bernasconi, Emilio Borrella, Michele Borzatta, Alberto Brusa Pasqué, Angelo Chianese, Luigi Colzani, Luigi Consegni, Floriana De Marco, Maria Di Naro, Davide Gabbana, Daniele Giani, Pietro Giuliani, Renato Latini, Maurizio Martegani, Mauro Minotti, Aldo Montalberti, Tommaso Napolione, Emilio Novati, Francesca Paini, Stefano Panzetta, Domenico Pierantonio, Giovanni Pigni, Angelo Porro, Gianluigi Pozzoli, Bruno Rampoldi, Mario Sacco, Luisa Savogin, Marco Servettini, Fausto Tagliabue, Patrizio Tambini, Laura Telloni, Davide Zanzi, Silvia Borroni, Consuelo Caimi, Francesca Ghilotti, Luciano Larghi, Angelo Magistro, Stefano Colombo, Michele Costalonga, Tommaso De Marchi, Rossella Marcello e Zefferino Mongodi. Un nuovo consiglio, tenuto a battesimo dal presidente nazionale di Confcooperative, Maurizio Gardini, imprenditore romagnolo a capo di Conserve Italia, colosso del settore alimentare.
«Noi vogliamo chiudere la nostra assemblea nazionale in modalità fisica – ha detto Gardini – quando vi sarà la possibilità di abbracciarsi, toccarsi e dare la mano per esprimere meglio il senso di fraternità, condivisione ed esperienze». Gardini ha poi ringraziato in particolare la comasca Francesca Paini, presidente della Fondazione Scalabrini, ricordando il riconoscimento che ha ricevuto dal presidente della Repubblica, la nomina a cavaliere del lavoro. Ha poi salutato Carolina Beretta di Patrolline, azienda di Albavilla salvata dai suoi dipendenti. Toccando infine temi della politica nazionale, che in questo momento devono sostenere il sistema cooperativo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.