Leggi razziali, documentario storico per non dimenticare

Un fotogramma del film sulle leggi razziali "1938"

Le vicende di italiani, ebrei e non ebrei, durante il periodo che va dalla pubblicazione delle leggi razziali (1938) alla deportazione dall’Italia (1943-1945) sono al centro del film documentario 1938 – Quando scoprimmo di non essere più italiani di Pietro Suber, in programma martedì 23 aprile allo Spazio Gloria di via Varesina 72 a Como. Un’opera originale su un tema complesso, considerando che i pochi testimoni dell’epoca sopravvissuti sono molto anziani. Visto però che la conoscenza dei fatti da parte delle giovani generazioni è sempre più labile, il progetto vuole illustrare – da punti di vista, a volte contrapposti – che cosa significarono in concreto, nella vita di tutti i giorni, le leggi razziali. Ad esempio cosa comportò per varie famiglie l’impossibilità di mandare i propri figli a scuola o l’improvvisa perdita del lavoro. Il documentario racconta pure di quegli italiani che approfittarono della situazione. Ingresso libero. Introduzione di Fabio Cani. Info: www.spaziogloria.com.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.