“Lej Festival ”, musica nella natura con artisti da tutto il mondo

Alessandro Martire durante il concerto galeggiante a Villa Balbianello

Dal 27 agosto al 5 settembre torna in presenza il “Lej Festival – Floating Moving Concert” che unirà musica e natura sul Lago di Como e in numerosi altri luoghi della provincia.
Nato da un’idea del pianista e compositore comasco Alessandro Martire, eccellenza italiana e ambasciatore del made in Italy nel mondo, il festival è un progetto che, mai come quest’anno, rappresenta un sogno che si avvera. In un anno di ripartenza, porterà infatti giovani artisti e compositori, provenienti da tutto il mondo, a esibirsi sul territorio comasco. Non sarà solo il Lago di Como (dove Martire si è spesso esibito) lo scenario del festival, ma altri luoghi turistici e non: la Valle Intelvi, Cernobbio, Oltrona di San Mamette, San Fermo della Battaglia e Argegno, solo per citarne alcuni.
Protagonisti del “Lej festival”, insieme ad Alessandro Martire, saranno gli artisti Ana Zimmer, Naiad, Summit, Harp Night, Jamira, Frapporsi, Frontera e altri che verranno annunciati successivamente.
Per rendere l’esperienza ancora più unica, il programma sarà arricchito da workshop, laboratori creativi, progetti di inclusione sociale, escursioni, sport e jam session.
Cuore della manifestazione sarà il “Floating moving Concert”, la spettacolare performance sul Lago di Como che si svolgerà il 31 agosto, dalle 18, a Cernobbio. Dopo l’edizione in streaming dello scorso anno, quest’anno l’evento torna finalmente in presenza con obbligo di prenotazione gratuita tramite www.eventbrite.it.
Si tratta una performance unica e innovativa, un concerto su una piattaforma galleggiante mobile trainata da un motoscafo elettrico ed ecologico, che porta la musica proprio sullo specchio d’acqua del Lario. L’idea è creare una passeggiata godibile da tutto il lungolago che unisce musica e paesaggio in un viaggio tra natura, bellezza e musica.
Alessandro Martire eseguirà brani tratti da Share the world, suo ultimo album (Carosello Records), nel quale, a metà strada tra composizioni classiche ricche di suggestioni cinematografiche e ballad pop, si raccontano desideri, fioritura dell’anima, voglia di tornare a viaggiare. Alessandro Martire è famoso per i suoi concerti e video in luoghi inusuali, come il recital sul Lago di Como a bordo di una piattaforma galleggiante a Villa Erba di Cernobbio o il videoclip sulla superficie di un lago ghiacciato in Engadina, presso St. Moritz. Eccellenza italiana all’estero, Alessandro Martire convoglia in sé una sapiente miscela di musica classica contemporanea, pop, minimalista e crossover, che gli ha permesso di raggiungere uno stile apprezzato dal pubblico, dalla critica e da grandi marchi internazionali che hanno scelto le sue musiche per spot e colonne sonore.
La sua attività concertistica con musiche originali lo ha portato a esibirsi in tutto il mondo, con tour in Cina, Russia, Corea, Stati Uniti e Regno Unito, solo per citare alcuni dei Paesi che ha toccato con la sua musica.
Per l’evento lariano, realizzato in collaborazione con Apple Music, Alessandro suonerà su un particolare pianoforte da lui ideato, “Waves”, esemplare unico in perfetta armonia con le onde sonore.
Partner istituzionali dell’evento sono la Commissione Europea, Polyseum, Lago di Como, Fondazione Cariplo, Autorità di bacino del Lario e dei laghi minori. Info e prenotazioni: www.lejfestival.it; www.eventbrite/alessandromartire e www.alessandromartire.com.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.