Libero dopo minacce agenti con siringa

Salvini

(ANSA) – SESTO SAN GIOVANNI (MILANO), 5 FEB – Non è stato convalidato l’arresto dell’uomo che, ieri, ha minacciato medici e agenti della Polizia di Stato con una siringa infetta, all’interno dell’ospedale di Sesto San Giovanni (Milano). Secondo il pm che ne ha disposto immediata liberazione, non avendo materialmente aggredito nessuno, non andava arrestato. "Mi chiedo cosa sarebbe successo se avesse minacciato un pm all’interno di un tribunale" commenta il leader della Lega Matteo Salvini criticando l’immediata liberazione dell’uomo disposta dal pm. Dura la reazione del Sap (Sindacato Autonomo di Polizia): "Un uomo sieropositivo in stato di alterazione psico fisica ha minacciato i colleghi tentando di pungerli con una siringa sporca di sangue – ha dichiarato Stefano Paoloni, segretario nazionale Sap – Cosa sarebbe dovuto accadere per vedersi convalidato l’arresto? I colleghi avrebbero dovuto essere infettati?".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.