Lo accusa relazione moglie e lo uccide

Autotrasportatore si costituisce alla polizia e confessa

(ANSA) – MANFREDONIA (FOGGIA), 5 FEB – Lo va a trovare in studio, lo accusa di avere una relazione con la moglie, lo colpisce più volte con un coltello da cucina, che si spezza, e poi si costituisce alla polizia confessando quello che nel frattempo è diventato un omicidio. E’ accaduto questo, a quanto si è appreso, in mattinata a Manfredonia, nel Foggiano. La vittima è il commercialista Vincenzo Paglione, 54 anni, accoltellato da un autotrasportatore di 52 anni, incensurato, che si è poi presentato spontaneamente alla polizia ammettendo l’accoltellamento a causa della relazione con la donna. Paglione non è morto sul colpo, ma durante il trasporto all’ospedale di San Giovanni Rotondo (Foggia). Era nel proprio studio professionale in via Nazario Sauro quando è giunto l’autotrasportatore che, al termine di un acceso diverbio, avrebbe estratto un coltello da cucina colpendo più volte il commercialista e consulente del lavoro, in più parti del corpo. Lungo le scale dello stabile è stato ritrovato il coltello con la lama spezzata.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.