Libertas, coach Cominetti suona la carica: «Tre punti per classifica e morale»

Libertas Cantù Volley

Sfida inedita in programma per il Pool Libertas Cantù domani alle ore 18. Si giocherà nello storico palazzetto di Cuneo, un campo che ha visto passare, tra i tanti, giocatori del calibro di Samuele Papi, Giba-Gilberto Godoy Filho, Nikola Grbic, Rafael Pascual e, più recentemente, Earvin Ngapeth e Tsvetan Sokolov. L’avversaria di turno è la locale formazione, che lo scorso turno è uscita sconfitta dal campo della di Ortona per 3-1, lo stesso risultato rimediato dai brianzoli, che sono stati superati in casa dalla capolista Bergamo.
Coach Luciano Cominetti, tecnico del team brianzolo di serie A2, presenta così la sfida: «La partita a Cuneo sarà importante sotto tutti i punti di vista – sostiene il tecnico – Siamo entrambi in una situazione difficile: tornare con i tre punti è fondamentale non solo per la classifica, ma anche per il morale».
«Dovremo andare in casa dei nostri avversari ed essere molto attenti. Contro Bergamo, nell’ultimo turno, abbiamo giocato una partita di tutto rispetto – aggiunge l’allenatore – Gli orobici sono stati bravi, ma a noi è mancato qualcosa per portare a casa un risultato positivo. Stiamo lavorando bene, dobbiamo continuare e perseverare su questa strada e sono sicuro che presto raccoglieremo i frutti».
I piemontesi attualmente sono a 7 punti, due in meno della Libertas. Il tecnico Mauro Barisciani può contare sull’esperienza di Emiliano Cortellazzi in regia, che come opposto ha il brasiliano Caio, ex canturino. Gli schiacciatori sono Andrea Galaverna e il recuperato Matteo Bolla. Riferimento fisso al centro è Edoardo Picco, con Francesco Dutto e l’altro ex della sfida Paolo Alborghetti ad alternarsi in diagonale. Il libero è Massimiliano Prandi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.