Libertas, quarta posizione agganciata: due match-point per i playoff

Due giornate alla fine della regular season e, dopo un lungo inseguimento, il quarto posto in classifica, che garantirebbe, oltre all’accesso diretto alla serie A2 del prossimo anno, la partecipazione ai playoff.
Per il Pool Libertas Cantù – formazione di volley maschile – è la fase decisiva della stagione 2018-2019.
Nell’ultimo turno gli uomini di coach Luciano Cominetti hanno vinto per 3-0 in trasferta con il Pag Taviano e hanno agganciato in classifica in quarta posizione Gioia del Colle.
In testa c’è Piacenza a 62 punti; seguono Bergamo a 54, Castellana Grotte a 47 e poi i canturini e la formazione barese.
La Libertas nel prossimo turno è attesa dalla partita interna contro il Grottazzolina poi, nella giornata che chiuderà la regular season, sarà ospite del Tinet Gori a Prata di Pordenone. I pugliesi il prossimo weekend riceveranno il Club Italia per poi giocare sul campo del Castellana Grotte. In caso di arrivo in parità il quarto posto andrebbe ai brianzoli, per la migliore differenza set (comunque da consolidare, onde evitare brutte sorprese, nei prossimi match).
La partita di domenica al palasport Parini si carica dunque di grande significato. Ambrogio Molteni, presidente della Libertas, suona la carica e chiede l’apporto di tutti i tifosi per il match che si disputa alle 18, purtroppo in contemporanea con la gara dell’Acqua S.Bernardo Cantù, che alle 17.30 attende a Desio l’Alma Trieste. Ma sicuramente lo “zoccolo duro” dei sostenitori della compagine di pallavolo non vorrà mancare.
«Dopo tre mesi di inseguimento abbiamo agganciato il quarto posto in classifica che nell’economia del campionato ha grande valore – spiega il massimo dirigente – Nell’ultimo turno mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra, con una partita giocata su un campo difficile con grande determinazione».
«Ora mancano due giornate al termine della regular season – aggiunge il presidente – e per domenica faccio un appello a tutti i nostri fan. Mi auguro che al palasport Parini si possa davvero registrare il “tutto esaurito”».
Ambrogio Molteni sottolinea quanto sia importante la sfida del prossimo weekend: «Sarà una fondamentale perché ora saremo noi stessi a decidere il nostro futuro – conclude – Abbiamo sofferto e sempre lottato. Ora la meta potrebbe essere vicina e per questo ogni palla, ogni punto, ogni set sarà determinante. Noi non abbiamo mai mollato e proseguiremo su questa strada fino all’ultimo secondo».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.