Lido di Menaggio, appello dei sindacati

CGIL E CISL A FIANCO DEI LAVORATORI
Cgil e Cisl lanciano un appello al mondo imprenditoriale per risolvere la difficile situazione dei dipendenti del Lido di Menaggio, «incolpevoli vittime» della recente chiusura della struttura. «Erano occupati 20 lavoratori: 19 con contratto a termine e uno a tempo indeterminato», affermano Ivan Garganigo e Massimiliano Arighi, responsabili della Filcams Cgil e della Fisascat Cisl. Il Comune di Menaggio ha per il momento proceduto solo alla riapertura delle spiagge e delle piscine, affidandone la gestione alla Pro Loco. «Quest’ultima ha assunto solo 2 dei 20 addetti, un bagnino e un manutentore – continuano i sindacalisti – Per gli altri la condizione di estrema incertezza rischia di avere ripercussioni non solo sul piano contrattuale. Infatti, non lavorando il personale non potrà maturare i requisiti necessari all’indennità di disoccupazione».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.