L’industria del mobile è oltre i livelli pre-Covid

De Felice (Intesa)

(ANSA) – MILANO, 09 SET – L’industria del mobile è uno dei settori più dinamici in questa fase di ripresa: nel primo semestre 2021 il fatturato è già tornato oltre i livelli pre-pandemici, con un incremento del 12,9% rispetto ai valori registrati negli stessi mesi del 2019. In Europa, solo Danimarca e Polonia hanno fatto meglio di noi. E’ quanto emerge dallo studio "L’industria italiana del mobile: sfide e opportunità di crescita" condotto e presentato da Gregorio De Felice, chief economist di Intesa Sanpaolo. Le imprese medio-grandi sono le maggiori protagoniste della ripresa in corso e sono in forte ripresa sia le vendite sul mercato interno sia le esportazioni. In particolare, si è registrato un balzo dei flussi di export verso Stati Uniti e Francia. Un buon contributo alla crescita è venuto anche dall’Asia (su tutti Cina, Corea del Sud e Qatar). "L’avanzo commerciale di questi primi sei mesi ha raggiunto quota 4,1 miliardi e potremmo superare gli 8 miliardi nell’intero anno, battendo il record storico del 2001", spiega De Felice. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.