Prof italiano tra 50 finalisti per il Global da 1mln dollari

E studente italiano in lizza per il Chegg.org

(ANSA) – ROMA, 09 SET – Leonardo Durante, docente di Sistemi Automatici presso l’Istituto Tecnico Industriale "Enrico Fermi" di Roma, è stato selezionato tra i 50 finalisti in lizza per il Varkey Foundation Global Teacher Prize 2021 in collaborazione con l’UNESCO. Contemporaneamente, Mirko Cazzato, studente di 19 anni presso la WeDoAcademy di Lecce, Italia, è stato incluso tra i 50 finalisti in lizza per il suo nuovo premio gemello, il Chegg.org Global Student Prize 2021. Leonardo, finalista al Global Teacher Prize 2021, è stato selezionato tra oltre 8.000 candidature, suggerite e presentate, provenienti da 121 Paesi di tutto il mondo. Mirko, finalista al il Global Student Prize 2021, è stato scelto tra oltre 3.500 candidature, suggerite e presentate, provenienti da 94 Paesi di tutto il mondo. Giunto alla settima edizione, il Global Teacher Prize da 1 milione di dollari è il premio più cospicuo del suo genere, mentre il Global Student Prize, che è nel suo anno inaugurale, vedrà lo studente vincitore ricevere 100.000 dollari. Il Global Teacher Prize è stato istituito per riconoscere un insegnante eccezionale che ha dato un contributo eccezionale alla professione e per mettere in luce l’importante ruolo svolto dagli insegnanti nella società. Rendendo note migliaia di storie di eroi che hanno trasformato la vita dei più giovani, il premio punta a mettere in primo piano l’eccezionale lavoro di milioni di insegnanti in tutto il mondo. La Varkey Foundation ha lanciato il Chegg.org Global Student Prize all’inizio di quest’anno, per creare una nuova piattaforma che evidenzi gli sforzi di studenti straordinari in tutto il mondo che stanno avendo un impatto reale sull’apprendimento, sulla vita dei loro coetanei e sulla società. Il premio è aperto a tutti gli studenti che abbiano compiuto almeno 16 anni e siano iscritti presso un’istituzione accademica o un programma di formazione e qualificazione. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.