L’invito natalizio di Currò a Salvini: «Porti i pasti ai clochard di Como»

Processo a giovane per commento su FB del 2016

L’ha definito “Operazione sorriso” il leader della Lega, Matteo Salvini in diretta sui social, il suo impegno durante le feste ad aiutare poveri e senzatetto con una coperta, o una tazza di latte, anche contro le regole del nuovo decreto legge. Provocazione subito accolta dal deputato comasco del Movimento Cinque Stelle, Giovanni Currò, vicepresidente della Commissione Finanze della Camera. 
«Salvini dice che se a Natale sarà tutto chiuso uscirà lo stesso e pranzerà con i clochard», dichiara Currò. «Un’affermazione che fa storcere il naso se si pensa che a Como i rappresentanti del suo partito stanno impedendo la creazione di un rifugio per i senzatetto», sottolinea l’esponente pentastellato in una nota e in un post sulla sua pagina Facebook in cui invita Salvini tra i clochard comaschi. «Venga a Como, dove la Lega nega un dormitorio!  Sarà sicuramente accolto con una bella tovaglia su un cartone a terra a meno 3°C» conclude Currò.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.