Lo staff di Navalny: ‘Trasferito in una colonia di tortura’

'Peggiorate le condizioni'. Le autorità: 'Prende le vitamine'

(ANSA) – MOSCA, 19 APR – "Il trasferimento alla colonia penale IK-3 è un trasferimento alla stessa colonia di tortura, solo con un grande ospedale, dove vengono trasferiti i malati gravi. E questo va inteso come il fatto che le condizioni di Navalny sono peggiorate così tanto che persino la colonia della tortura lo ammette". Lo ha scritto su Twitter Ivan Zhdanov, direttore del Fondo Anti-Corruzione, dopo l’annuncio dello spostamento del dissidente nel reparto ospedaliero della colonia penale IK-3 del Servizio Penitenziario Federale russo (FSIN), nella regione di Vladimir, specializzato nell’osservazione medica dei detenuti. Secondo il servizio penitenziario la struttura è un "ospedale regionale per i detenuti" e sono "soddisfacenti" le condizioni di Navalny: "Viene visitato ogni giorno da un medico generico" e "con il consenso del paziente, gli è stata prescritta una terapia vitaminica". Ma per Zhdanov "è abbastanza chiaro che ora ci viene data una sorta di ‘buona notizia’ sulle condizioni di Alexey prima della protesta. Non fatevi ingannare – ha aggiunto -: possiamo ottenere le vere informazioni solo dagli avvocati". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.