Lomazzo, stop ai gradoni sulle banchine

Iniziati i lavori
Sono ripresi i lavori alla stazione ferroviaria di Lomazzo, dove era stata innalzata parte delle banchine per favorire l’accesso ai treni. Un intervento che, tra l’altro, aveva lasciato dei gradini alti e pericolosi alle estremità delle due banchine. Come promesso da Ferrovienord, la società del gruppo Fnm che gestisce le stazioni, nei giorni scorsi sono iniziati i lavori per transennare quei due gradoni.
La ripresa dei lavori è stata commentata positivamente da Luca Gaffuri, capogruppo in consiglio regionale del Pd, partito che aveva sollevato il caso. «Sono interventi – ha detto il politico comasco – che consentono un migliore accesso alla stazione e che limitano alcune situazioni di pericolo che abbiamo segnalato nei mesi scorsi». Oltre alla posa di barriere per evitare che gli utenti utilizzino i pericolosi gradini, è in corso di realizzazione un secondo scivolo che dall’ingresso principale consentirà di raggiungere agevolmente il binario 1, su cui transitano i treni per Milano.
«Tra le criticità irrisolte – ha concluso Gaffuri – vi sono l’innalzamento della banchina in tutta la sua lunghezza e la posa di una tettoia».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.