“Lombardia” 2019: iscritti Nibali e i vincitori di Tour e Vuelta, Bernal e Roglic. Trattativa con Carapaz e Valverde

Conferenza stampa di presentazione del Giro di Lombardia presso il Palazzo della Regione

Grandi firme, come da tradizione, al “Lombardia”, la corsa che chiuderà la stagione 2019 del grande ciclismo. Un epilogo che sarà, sabato prossimo, sulle strade del Comasco, con il gran finale – dopo la partenza da Bergamo – che comprende la scalata di Ghisallo, Muro di Sormano, Civiglio, Valfresca e il traguardo in piazza Cavour. Le previsioni, tra l’altro, dicono che dovrebbe essere una bella giornata, leggermente nuvolosa. Lo stesso vale per il giorno dopo, domenica 13 ottobre, quando, con il via e l’arrivo a Cantù, è in calendario l’evento degli Amatori, la Gran Fondo “Il Lombardia”, che pure passerà su Ghisallo e Sormano.
Gli appassionati comaschi si preparando a seguire quella che sarà una sfida tra contendenti di altissimo livello. Tra gli iscritti i vincitori delle prime quattro classiche-monumento del 2019, Julian Alaphilippe, Philippe Gilbert, Alberto Bettiol  e Jakob Fuglsang. In corsa anche i trionfatori di Vuelta e Tour, rispettivamente  Primoz Roglic ed Egan Bernal. Trattativa “last minute” in corso per avere al via l’ecuadoriano Richard Carapaz, e il campione del mondo 2018 Alejandro Valverde. La notizia è stata data questa mattina a Palazzo Lombardia alla presentazione della maglia che sarà consegnata al vincitore, dedicata a Felice Gimondi (nella foto).
Tra gli altri partecipanti il due volte trionfatore di questa corsa Vincenzo Nibali (primo nel 2017 e 2015 proprio in piazza Cavour) e i migliori delle edizioni 2016 e 2014 (sul tracciato Como-Bergamo), Esteban Chaves e Daniel Martin. Ci saranno poi il campione italiano Davide Formolo, Tim Wellens, Tiesj Benoot, Adam Yates, Nairo Quintana, Mikel Landa Meana, Ilnur Zakarin,  e Giulio Ciccone.
Nel gruppo anche i due protagonisti della fuga della tappa del Giro d’Italia dello scorso maggio, la Ivrea-Como, Dario Cataldo (primo) e Mattia Cattaneo (secondo).
Niente “Lombardia”, invece, per Thibaut Pinot (vincitore nel 2018 sul Lario) e il comasco Davide Ballerini.

Maglia-Felice-Gimondi-113°-Lombardia
Maglia-Felice-Gimondi-113°-Lombardia


Articoli correlati