L’urlo di Cutrone: ancora una volta il bomber comasco decisivo per il Milan

Patrick Cutrone e L'urlo di Edvard Munch

Patrick Cutrone uomo del giorno. Il giovane bomber comasco venerdì sera  ha risolto a favore del Milan la gara di San Siro contro la Roma. Sua la rete del definitivo 2-1 segnata al 50′ del secondo tempo. Una nuova gioia per l’attaccante lariano, spesso decisivo nella scorsa stagione e che ora ha lanciato il suo urlo all’inizio di un torneo in cui sulla carta, con l’arrivo di Gonzalo Higuain, non ci potrebbe essere per lui molto spazio tra i titolari rossoneri. “Non mi piace stare in panchina e farò tutto per mettere in difficoltà l’allenatore” ha detto l’attaccante dopo il match vinto contro i giallorossi, che sul suo stato di Instagram ha salvato una foto curiosa e decisamente grintosa: la sua esultanza a fianco, appunto,  del famoso Urlo, il famoso dipinto del pittore norvegese Edvard Munch. Un modo per risottolineare la sua voglia di mettersi in luce e la sua gioia per essere stato ancora una volta determinante per il Milan. Peraltro in queste ore è stata rispolverata una foto del passato con un giovane Cutrone che si fece un selfie con proprio con Higuain, all’epoca in forza al Napoli. Ieri sera è stato proprio l’argentino a fornire a Patrick l’assist decisivo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.