“Macbeth” di Giuseppe Verdi al Teatro Sociale di Como

Piazza Verdi, di fronte al Teatro Sociale

Macbeth, terzo titolo operistico in scena al Teatro Sociale di Como (giovedì 31 ottobre alle ore 20.00 e sabato 2 novembre alle ore 20) è uno dei capolavori verdiani, il decimo nella produzione del compositore, su libretto di Francesco Maria Piave (rivisto da Andrea Maffei), che dalla prima stesura (Firenze, Teatro della Pergola 1847) all’ultima (Parigi Théâtre Lyrique 1865 e Teatro alla Scala 1872) subì diversi ripensamenti da parte dell’autore. Fedele all’intrigante drammaturgia shakesperiana, è un susseguirsi di momenti musicali noti e appartenenti alla nostra memoria storica, che in piena epoca risorgimentale infiammarono gli animi degli Italiani: dalla cabaletta Vieni t’affretta del I atto, a Una macchia è qui tuttora del IV atto scritte per Lady Macbeth, a Come dal ciel precipita aria di Banco del II atto, ai cori delle Streghe che ritornano premonitori di accadimenti nefasti, al coro Patria oppressa!, dell’ultimo e IV atto, a Ah, la paterna mano, aria di Macduff a Pietà, rispetto, amore poi divenuta Pietà rispetto onore (edizione 1865) aria conclusiva di Macbeth.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.