Mangiano i fiori del maggiociondolo: mamma e figlia di 3 anni intossicate

I fiori del maggiociondolo I fiori del maggiociondolo

Mamma e figlia – di 33 e 3 anni – ricoverate in ospedale dopo aver mangiato i fiori di maggiociondolo. Spavento questo pomeriggio in viale Geno, in seguito al malore accusato dalla donna – una signora di origine albanese residente a Como – e dalla bambina piccola. Stato di malessere subentrato dopo aver ingerito dei fiori di maggiociondolo – dal nome latino Laburnum anagyroides – pianta però fortemente tossica.

Il 118 è intervenuto trasportando la piccola e la mamma al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna di Como che ha chiesto anche il consulto del Centro antiveleni dell’ospedale Niguarda di Milano. La piccola è stata ricoverata in Pediatria. Non è esclusa l’eventualità di una lavanda gastrica. L’intervento oggi alle 18.45.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.