Marco Maria Dolfin, addio al nuoto agonistico

Marco Maria Dolfin_Ph Fabio Oriani

«Eh già, quest’anno niente Tokyo… ho sempre voluto chiamare le cose col proprio nome e questa per me è una sconfitta». Si apre con queste parole il messaggio che Marco Maria Dolfin ha pubblicato in questi giorni sui propri canali social per comunicare l’addio al nuoto agonistico. Una lettera a cuore aperto, con la quale l’atleta della Blm Briantea84 Cantù ha voluto anche ringraziare tutti coloro che hanno condiviso con lui gioie e dolori.
La sua carriera sportiva ha toccato l’apice con il quarto posto nei 100 rana SB5 alla Paralimpiade di Rio nel 2016, esperienza internazionale che purtroppo non si ripeterà quest’anno in Giappone. L’ultima uscita ufficiale rimane quella ai Campionati Estivi Assoluti di Napoli, il 10 e 11 luglio scorsi, nella città in cui, come scrive Dolfin, «tutto è iniziato e sempre lì è stato giusto appendere occhialini e cuffia al chiodo, senza rimpianti, dopo aver dato tutto». Nella sua bacheca personale anche un argento all’Europeo di Dublino (2018) e nel 2016 un bronzo all’Europeo di Funchal (sempre nei 100 rana SB5).
«Non mi è mai piaciuto perdere ma ho sempre cercato di coglierne gli stimoli giusti per una nuova rincorsa – scrive Dolfin – Il lato positivo di questa legnata probabilmente è stato solo il lungo percorso per arrivarci, iniziato in quel lontano 2013 ai miei primi Campionati Nazionali a Napoli dove ho conosciuto il mio attuale allenatore Alessandro (Pezzani, ndr) e con il quale, insieme alla Briantea84, a Samanta in cabina di regia a casa, a Nunzio a trovare ogni spazio acqua libero, abbiamo inseguito un sogno che sembrava irrealizzabile ma che si è concretizzato a Rio nel 2016. Una seconda Paralimpiade non mi sarebbe dispiaciuta, ma nello sport è così. Sarebbe stato bello fare la mia ultima gara in Giappone, ma forse a Napoli è stato più corretto chiudere il cerchio».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.