Mobilità sostenibile, a Schignano le quattro gare finali

Ecogreen Aci Como 2021

Quattro gare di regolarità in salita, disputate a Schignano all’insegna della mobilità sostenibile, hanno chiuso domenica il 3° evento Aci Como – Lago di Como EcoGreen.

L’appuntamento sportivo si era aperto sabato con due prove di regolarità del Campionato italiano Green Challenge Cup, svolte tra la Valle Intelvi, il Porlezzese, il Canturino e l’Erbese, con partenza e arrivo a Como, sempre riservate a vetture ecologiche (elettriche, ibride, a metano, gpl o bifuel).
Le quattro prove di domenica erano le ultime in programma nel Campionato Italiano Green Hill Climb. Venticinque auto si sono sfidate lungo un percorso chiuso a Schignano: i piloti dovevano salire mantenendo la media decisa dal direttore di gara. Una competizione ad alto valore tecnico, dove le abilità di guida green a basse velocità e la precisione nel rispettare le medie imposte sono state esaltate dai tornanti e da due chicane.
Quest’anno erano ben sei le donne pilota e quattro gli under 30 in lizza per i premi speciali Aci Como.

«Le gare di campionato disputate domenica hanno dimostrato molto interesse da parte dei giovani e dei neofiti – ha sottolineato il presidente dell’Automobile Club Como, Enrico Gelpi – Il Green Hill Climb ha visto rallisti, under 30, donne-pilota e appassionati di specialità sfidarsi contro i campioni in un evento che si è tenuto a Schignano, località nota per lo “Slalom Valle Intelvi” organizzato fino agli anni Novanta e per il tradizionale carnevale. Desidero ringraziare il Comune di Schignano per il prezioso contributo, indispensabile per la buona riuscita della manifestazione. Abbiamo visto molta competizione e tanti avvicendamenti tra i primi dieci piloti, segno che questo tipo di gara, non solo piace e diverte, ma ha anche un podio alla portata di tutti, e questo fa bene allo sport».

Aci Como ha deciso di assegnare ai vincitori di ciascuna gara il Premio Green Driver in memoria di Paolo Brenna, per anni dirigente dell’Automobile Club lariano e “anima” del Rally Aci Como-Etv, scomparso nello scorso novembre. «Un ricordo doveroso per chi ha fortemente voluto le competizioni green nel nostro territorio», ha commentato Gelpi.
Per Ferruccio Rigola, sindaco di Schignano, «manifestazioni come questa che coniugano lo sport con la valorizzazione dei piccoli comuni e delle peculiarità turistiche ed enogastronomiche locali, danno la possibilità ai territori di diventare meta turistica d’eccezione e di far conoscere le bellezze paesaggistiche e le tradizioni storico-culturali che li caratterizzano».


Sul podio
Le quattro gare di regolarità in salita si sono svolte con avvicendamenti al fotofinish, con tempi sulla prova da record e scarti di pochissimi decimi di secondo tra veterani della specialità e giovani piloti.
La prima prova è stata vinta da Nicola Ventura, pluricampione di specialità green, su Fiat Abarth 124 Spider a metano, seguito da Alessandro Giuseppe Boschiroli su Renault Zoe e, al terzo posto, da una giovanissima under 30, Martina Fontana, su Renault Clio Hybrid.
Ventura si è aggiudicato anche il primo posto nella seconda gara, seguito da Rachele Somaschini su Cupra Ateca a metano e da Maurizio Vellano su Toyota Yaris Hybrid. In Gara 3 vittoria per Alessandro Giuseppe Boschiroli su Renault Zoe, secondo posto per un’altra Renault, la Clio Hybrid guidata da Francesco Giammarino, terzo Nicola Ventura.
Nella quarta e ultima prova, infine, si è imposto Francesco Giammarino, primo per un decimo davanti a Nicola Ventura; terzo posto per Maurizio Vellano.
Al termine delle quattro gare disputate domenica scorsa, sul podio della classifica Assoluta piloti del Green Hill Climb è salito Nicola Ventura, seguito da Francesco Giammarino, secondo, e da Alessandro Giuseppe Boschiroli sul terzo gradino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.