Mario Radice, grande mostra in Pinacoteca

Ico Parisi e Mario Radice Tavolino da salotto per la ditta Altamira di New York, 1954 piano costituito da mosaico in tessere di marmo su disegno di Mario Radice

La Pinacoteca Civica di Como presenta, dal 14 giugno al 24 novembre prossimi, l’importante mostra “Mario Radice: il pittore e gli architetti. La collaborazione con Cesare Cattaneo, Giuseppe Terragni, Ico Parisi”, a cura di Roberta Lietti e Paolo Brambilla.
Il percorso espositivo, suddiviso in tre sezioni, è dedicato al lavoro pittorico e plastico di Mario Radice (Como, 1898 – 1987), uno tra gli artisti più complessi nel panorama del primo astrattismo italiano, la cui prolifica attività artistica non si limita alla produzione pittorica, ma si arricchisce di nuove esperienze progettuali attraverso la collaborazione con gli amici architetti, tra cui Giuseppe Terragni, Cesare Cattaneo e Ico Parisi. La mostra mette quindi in luce il lavoro sinergico tra Radice e i tre architetti comaschi, anche grazie all’allestimento in cui le opere trovano un chiaro riferimento in immagini fotografiche d’epoca, plastici, scritti, disegni preparatori e studi su carta – tra cui molti inediti – conservati presso la Pinacoteca di Como, in gran parte nell’Archivio Mario Radice, che approfondiscono il rapporto ideativo, progettuale e di collaborazione dei protagonisti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.