Mattia Vacca con Mauri a Villa Sormani

alt

Doppia esposizione a Mariano Comense

Apre oggi alle 20.30, a Mariano Comense, una doppia mostra. A Villa Sormani, fino al 4 agosto saranno esposte le opere di due fotografi lariani, Carlo Mauri e Mattia Vacca. Quest’ultimo, collaboratore del nostro quotidiano e del “Corriere della Sera”, nell’ultimo lustro con i suoi lavori ha inanellato una serie di prestigiosi riconoscimenti. Il più recente, lo scorso giugno: il secondo premio della Royal Photographic Society di Londra, la più antica associazione fotografica del mondo, fondata

nel 1853. Sempre quest’anno Vacca è stato selezionato all’Art of Photography Show di San Diego con le sue fotografie dedicate alla tragedia bosniaca; gli stessi scatti che l’hanno condotto anche tra i finalisti dell’American Aperture Awards. Lo scorso anno a Londra ai Sony World Photography Awards, “S’Ardia, il suo lavoro sulla storica corsa di cavalli in Barbagia, ha ottenuto il secondo posto nella categoria “Arte e cultura”. Le stesse foto, a testimoniare il valore assoluto di questo progetto, avevano già conquistato nel 2011 gli Unesco Humanity Photo Awards di Pechino. E proprio l’Asia, meta di un suo toccante reportage, poi pubblicato sulle più importanti riviste internazionali di fotogiornalismo, sul tema delle scuole della Cina rurale, sarà in mostra da oggi a Mariano Comense (nella foto). La qualità dei suoi lavori è figlia del suo stile istintivo: le foto di Mattia sono “sporche”. Tutto ciò che è perfetto non è vero, non è vivo; le opere di Vacca rappresentano la stupenda bellezza dell’imperfezione della realtà. Durante l’inaugurazione della mostra, la rassegna musicale “Mariano in Jazz” proporrà il concerto dello Splay Trio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.