Martellate contro il municipio di Monguzzo

alt

I carabinieri arrestano un 55enne

Raid vandalico all’alba di ieri mattina a Monguzzo: attorno alle 6.30, un cittadino 55enne del paese si è armato di un martello ed è andato davanti alla sede del Comune.
L’uomo, un operaio, ha mandato in frantumi a martellate la porta del palazzo comunale e il citofono, ma anche le porte di sindaco e polizia locale. Danneggiate pure le strutture esterne al municipio. Il vandalo è stato però sorpreso in flagranza dai carabinieri di Cantù, che l’hanno fermato.
L’uomo non ha opposto

resistenza, ha consegnato il martello e ha cercato di spiegare il suo gesto: le motivazioni di questo raid sarebbero da far risalire a un lungo contenzioso con il Comune per un terreno. Braccio di ferro che lo avrebbe portato alla disperazione. Il sindaco di Monguzzo, Marco Sangiorgio, ha sporto denuncia nella sede dei carabinieri di Cantù per il danneggiamento della sede del Comune. L’autore del gesto è stato arrestato dai militari e stamattina sarà sentito dal giudice monocratico di Como per il processo con rito direttissimo.

Nella foto:
La porta dell’ufficio della polizia locale presa a martellate

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.