Menaggio acclama Pietro Ruta, medaglia di bronzo a Tokyo

Pietro Ruta a Menaggio (foto Roberto Colombo)

Accoglienza trionfale oggi a Menaggio per l’atleta comasco Pietro Willy Ruta che alle Olimpiadi di Tokyo ha conquistato il terzo podio nella specialità “doppio pesi leggeri” di canottaggio. Con la medaglia al collo, Pietro Ruta è stato accolto da una festa a sorpresa organizzata per lui nel paese dove è cresciuto sportivamente.
«Grazie a tutti siete stati fantastici nel farci sentire il vostro sostegno siete tantissimi, vi vorrei abbracciare uno a uno cercherò di rispondere a tutti siete tantissimi», ha scritto Pietro Ruta sul suo profilo Instagram.
L’atleta ha sfilato per le vie di Menaggio per poi arrivare in una piazza Garibaldi gremita che l’ha acclamato con tanto di fumogeni e sventolio di bandiere. Un abbraccio festoso con cittadini e rappresentanti delle istituzioni per l’azzurro cresciuto nella Canottieri Menaggio che sulle acque giapponesi, con Stefano Oppo, si è arreso solo a Irlanda e Germania.
Dopo la finale Pietro Ruta aveva ricordato la difficile strada che lo ha portato a Tokyo: «un percorso lungo e pieno di insidie nel corso del quale non ho mai smesso di credere a ciò che volevo ottenere».
«Ho coronato il mio sogno, ancora non ci credo, tocco in continuazione la medaglia per realizzare cosa è successo» – aveva detto prima della dedica alla zona del lago di Como «per quello che sta passando».
La pagina Facebook della Canottieri Menaggio ha pubblicato il video di Pietro Ruta che entra in piazza Garibaldi acclamato da tifosi e cittadini.
In un post anche le foto di due giovanissime atlete della Canottieri Menaggio che hanno accolto e festeggiato, al suo rientro in Italia, Federica Cesarini la prima medaglia olimpica, e pure d’oro, del canottaggio femminile italiano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.