Mense e pulizie scolastiche, protesta davanti alla prefettura

Regione Lombardia finanzia un progetto per aiuto psico-pedagogico nelle scuole

Scendono in piazza le lavoratrici delle mense e delle pulizie scolastiche e aziendali. L’appuntamento indetto dai sindacati è per mercoledì dalle 10 alle 12 davanti alla prefettura di Como. “La situazione è complicata e molte questioni sono ancora irrisolte – scrive in un comunicato la Cgil – Gli addetti non hanno ancora percepito la cassa integrazione e diverse aziende si sono rifiutate di anticiparla, come richiesto dai sindacati. Fra queste c’è Euroristorazione, che da due anni gestisce in appalto le mense del Comune di Como.
Diverse lavoratrici ora saranno poste in sospensione scolastica, senza stipendio e senza contributi, fino a data da destinarsi, poiché non si sa se con la ripresa delle scuole sarà riattivata la refezione: è quindi necessario avere certezze circa la ripresa del servizio di mensa scolastica, parte integrante dell’offerta formativa, presidio per garantire la salute e fonte di nutrimento per bambini e ragazzi, oltre a essere un supporto irrinunciabile per le famiglie vulnerabili”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.